• Vittoria Tomasi

QC Terme Dolomiti: una giornata di relax in Val di Fassa


Che cosa fare in montagna quando nevica troppo per sciare?


Se vi trovate in Val di Fassa potreste fare tappa a QC Terme Dolomiti, il centro termale più grande e vario di tutta la valle, ideale per una giornata di relax senza pensieri.

La struttura si trova a Pozza di Fassa, a pochi km dalla più nota Canazei e si presenta come un centro elegante e ben organizzato perché una volta entrati sarete seguiti dalla A alla Z!


Il percorso si divide tra saune, bagni di vapore e piscine che utilizzano la preziosa acqua termale di Alloch, già conosciuta dall’antichità e unica sorgente solforosa del Trentino.

Dire che a QC Terme Dolomiti troverete solo saune, bagni di vapore e piscine però è davvero riduttivo perché una volta oltrepassata la porta d’ingresso vi perderete da quanto è grande!


PRONTO A UN TOUR VIRTUALE? SCOPRI LA NOSTRA ESPERIENZA A QC TERME



Ecco cosa troverai in questo articolo:

  1. Il percorso termale di Qc Terme Dolomiti

  2. La zona esterna

  3. L'area relax

  4. Come raggiungere le terme e quanto costa

  5. Consigli utili


QC TERME DOLOMITI: IL PERCORSO


Il centro si suddivide su diversi piani e noi abbiamo iniziato dal piano terra, passando da una sauna a un bagno di vapore, senza tralasciare la stanza del ghiaccio (preparatevi allo sbalzo termico!), il percorso Kneipp a lume di candela, la vasca ghiacciata (dove Sergio si è rifiutato di entrare) e l’enorme cascata cervicale!



Salendo al primo piano invece, oltre all’angolo ristorazione dove si può pranzare o fermarsi per un aperitivo, abbiamo trovato docce cervicali e tantissimi tipi di saune diverse: biosaune sensoriali dove bastava chiudere gli occhi per sembrare nel bel mezzo di un bosco di pini (in una stagione calda, molto molto calda), saune cinema dove vedere gli spezzoni di alcuni film che hanno fatto la storia e, ancora, un’enorme sauna con vista Dolomiti dove è possibile stendersi completamente su enormi letti a castello, come se ci si trovasse nella camerata di un rifugio.


QC TERME DOLOMITI: LA ZONA ESTERNA


La zona più interessante e spettacolare però è sicuramente la parte esterna, con enormi botti trasformate in calde vasche idromassaggio e una sauna con vista.


La vera sfida, in questo caso, è poterle raggiungere, ma vi confesso che camminare in costume in mezzo alla neve – avvolti dall’accappatoio, sia chiaro! – è una sensazione da provare.

Sempre all’esterno, dalla parte opposta del centro, troverete anche un’enorme piscina con diverse stazioni idromassaggio. Questa è accessibile direttamente dall’interno, quindi ideale anche se siete troppo freddolosi.

Attenzione però alla stanza della pioggia… Sergio mi ci ha condotto ‘con l’inganno’ e mi sono ritrovata immersa in una piscina calda sotto un acquazzone ghiacciato!!


QC TERME DOLOMITI: L’AREA RELAX


Altra chicca di questo centro termale è l’area relax dell’ultimo piano, che comprende la stanza del sale e una serie di altre stanze incredibili dove potersi lasciare alle spalle lo stress. Ce ne sono per tutti i gusti: dai grandi letti rotondi sospesi come altalene ai comodi pouf che circondano un caminetto acceso, fino ai materassi ad acqua e alle poltrone sospese.

Qui nulla viene lasciato al caso, dai suoni al profumo inebriante, diverso per ogni zona, e il relax coinvolgerà tutti i sensi.


E a proposito del gusto? Oltre alle tisane, sempre disponibili, vi consiglio di non perdervi l’aperitivo di Qc Terme Dolomiti.

Noi l’abbiamo vissuto in pieno periodo natalizio e l’atmosfera era magica, tra addobbi, luci, vino e un buffet con prodotti ricercati.

La parte più bella? Partecipare alla serata in accappatoio!



QC TERME DOLOMITI: COME ARRIVARE e QUANTO COSTA


Raggiungere Qc Terme Dolomiti è davvero semplice. Vi basterà arrivare al paese di Pozza di Fassa, attraversare il ponte e seguire la cartellonistica. Il centro dispone anche di un parcheggio, anche se non troppo ampio, ma non dovreste avere problemi a trovare posto anche nei dintorni.


Il biglietto d’ingresso? Costa quasi quanto uno skipass giornaliero sul Dolomiti Super Ski, ma ne vale la pena! Potrete comunque scegliere se trascorrere nel centro una giornata intera con la formula pranzo, rimanere solo qualche ora o, magari, optare per l’ingresso serale (il centro è aperto fino alle 23).



QC TERME DOLOMITI: CONSIGLI UTILI


1. Prenditi tempo. Questo centro termale è davvero grandissimo e vale la pena girarlo tutto. Considerando che la differenza di prezzo non è tantissima tra una formula e l’altra, ti consiglio di optare almeno per una mezza giornata.


2. Ti basterà solo il costume da bagno. Hai dimenticato accappatoio o ciabatte? Tranquillo, perché qui non servono! Qc Terme Dolomiti ti darà tutto il necessario, compreso bagnoschiuma, shampoo, balsamo, crema corpo e addirittura phon e piastra! Meglio di così…


3. Se possibile, opta per un giorno feriale. Si tratta di un centro bellissimo e molto famoso, quindi durante le feste o alla domenica potresti trovare un po’ di gente, soprattutto per quanto riguarda le aree relax. Per le saune e le piscine invece non avrai problemi: le terme sono grandissime e non farai mai una fila!


4. Non perderti l’area esterna. Lo so, il freddo potrebbe spaventare, ma vuoi davvero rinunciare alla possibilità di fare il bagno in una botte, immerso nel paesaggio innevato delle Dolomiti?


5. Abbina una giornata di terme a un week-end di sci. La Val di Fassa offre tantissime occasioni di vivere al meglio la neve e a Pozza di Fassa potrai scoprire il comprensorio del Ciampac - Buffaure, la zona di Passo Sella e del Belvedere, oltre ai collegamenti con il Sellaronda!



Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo sui social con tutti i tuoi amici per organizzare una giornata di relax in Val di Fassa a QC Terme Dolomiti.


Per scoprire altri itinerari, segui il mio blog e iscriviti al mio CANALE YouTube.

408 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti