top of page
  • Immagine del redattoreVittoria Tomasi

Cascate di Saent: come arrivare | Trekking da non perdere in Val di Rabbi

Cascate spettacolari, ponti in legno e punti panoramici che si affacciano sulle bellezze Parco Nazionale dello Stelvio.

Se stai cercando un trekking da fare in Trentino con tutta la famiglia, ti consiglio di non perdere un’ escursione alle Cascate di Saènt.


Si tratta di un sentiero panoramico immerso nel cuore della Val di Rabbi, che ti farà scoprire una delle cascate più belle del Trentino, tra viste mozzafiato e passaggi insoliti, il tutto accompagnato dalla melodia dell’acqua.


Il percorso che ti propongo è un giro ad anello della durata di circa 3 ore e non mancherà ( come al solito ) una tappa gastronomica in uno dei migliori rifugi della valle.




In questo articolo ti spiegherò dove parcheggiare, come arrivare alle Cascate di Saent e dove mangiare a fine escursione:




CASCATE DI SAENT: come arrivare

Cascate di Saent - Val di Rabbi

Queste meravigliose cascate si trovano in Trentino, nel cuore della Val di Rabbi, ma sono una meta perfetta da visitare anche se alloggi nella vicina Val di Sole.


Il sentiero per raggiungere le Cascate di Saent parte dal parcheggio Coler, a pochi km dalla frazione di Piazzola.

Noi lo abbiamo trovato senza difficoltà sul navigatore, ma ti avviso che dovrai percorrere una stradina stretta che, dopo aver fiancheggiato alcune case, si inoltra nel bosco, fino ad aprirsi all’altezza del grande parcheggio.

In bassa stagione è gratuito, mentre se andrai in estate la tariffa è di 5 euro al giorno.


Qui troverai anche un punto informativo, bagni pubblici e un originale parco giochi per i più piccoli.


Una volta lasciata l’auto, ti basterà proseguire a piedi fino al primo ponte ( non attraversarlo ) e prendere il sentiero 106 alla tua destra, direzione Cascate di Saent.


CASCATE DI SAENT: il percorso trekking


La prima parte del sentiero che porta alle Cascate di Saent fiancheggia il torrente Rabbies e si presenta come un tratto atterrato senza particolari pendenze.


Val di Rabbi - sentiero 106

Proseguendo con questa piacevole passeggiata, ci addentriamo in un grande bosco di conifere, dove non mancano alcune postazioni pic-nic con griglia, suggestivi pontili in legno che attraversano il torrente e meravigliosi scorci sulla vallata del Rabbi.

In alcuni punti è addirittura impossibile non voltarsi per poter ammirare il panorama.



Dopo circa 40 minuti di cammino si raggiunge il primo salto delle cascate, ma per ammirare i più belli dovrai continuare a salire.



Il sentiero infatti si arrampica lungo i salti, con una serie di piccoli tornanti protetti da solide ringhiere di legno che possono aiutare nella salita. Si tratta del tratto più pendente che dovrai affrontare, ma il panorama che potrai ammirare ti ripagherà a ogni passo!


Cascate di Saent - secondo salto

In pochi minuti raggiungiamo il secondo salto e poi, quello più spettacolare, a circa 1700 metri di altezza, attraversato da un meraviglioso ponte sospeso in legno.


Cascate di Saent - ponte di legno

Una volta superato, il sentiero continua in salita per pochi minuti, fino a Plan d le Scalace.

Da qui potrai scegliere se proseguire verso Dòs de la Crós e la Scalinata dei Larici Monumentali oppure chiudere il giro ad anello, seguendo la direzione Malga Stablasolo.


Val di Rabbi - sentiero 106

Noi eravamo troppo affamati per proseguire, quindi abbiamo scelto di raggiungere la Malga grazie a un sentiero tutto in discesa percorribile in circa 15/20 minuti.



Cascate di Saent: dove mangiare

Vista da Malga Stablasolo - Val di Rabbi

Malga Stablasolo è una bellissima Malga della Val di Rabbi aperta tutto l’anno e raggiungibile comodamente a piedi. La sua vicinanza alle Cascate di Saent la rende perfetta per una pausa pranzo o merenda dopo l’escursione e qui troverai un ricco menù.


Io mi sono lasciata tentare da formaggio, polenta e funghi, mentre Sergio ha optato per i canederli.


I piatti a nostro parere meritano tanto, ma tenetevi un posticino per il dolce! Noi abbiamo assaggiato la panna montata di loro produzione ed era buonissima!!!




CASCATE DI SAENT: il rientro


Da Malga Stablasolo al parcheggio Coler ci sono circa 20 minuti di camminata su strada sterrata. Ti basterà continuare a seguire le indicazioni per il parcheggio, lungo il sentiero 106 che fiancheggia il torrente.


Cascate di Saent - sentiero verso il parcheggio Coler

In tutto l’escursione, pausa pranzo esclusa, ha una durata di circa 3 ore.



Trekking alle Cascate di Saent: consigli utili


Questo percorso trekking ti ha incuriosito?

Ecco qualche consiglio utile per arrivare alle Cascate di Saent:


1. Indossate scarpe da trekking. Il sentiero è abbastanza semplice e alla portata dei principianti, ma sarà fondamentale avere buone scarpe perché il terreno è irregolare e può essere scivoloso in alcuni tratti.

2. Sì a bambini e amici a 4 zampe. Il percorso è adatto a tutta la famiglia, ma preparati a qualche salita abbastanza impegnativa e lascia in auto il passeggino.


3. Parti presto. Se deciderai di visitare le Cascate di Saent in alta stagione, ti consiglio di partire la mattina presto per evitare di trovare troppa gente. Questo trekking è comunque perfetto anche per la stagione autunnale.

4. Se ami i pic-nic, porta con te tutto il necessario. Lungo il percorso troverai tantissime postazioni attrezzate, anche con barbecue!


Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con tutti i tuoi amici per organizzare insieme un’escursione da ricordare!

Per scoprire altri itinerari iscriviti al mio BLOG e al mio CANALE YOUTUBE

2.489 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page