• Vittoria Tomasi

SIENA: COSA VISITARE IN UN GIORNO - Tour alla scoperta della città del Palio



Vie medievali, un’enorme piazza a forma di conchiglia, panorami unici e una Cattedrale che ci ha lasciato a bocca aperta.


Siena è una delle più belle città della Toscana e il suo fascino va ben oltre la tradizione del Palio. Camminando per le sue vie infatti sembra quasi di essere tornati indietro nel tempo e se siete amanti della storia e dell’arte, questa è sicuramente una tappa da aggiungere al vostro tour.


Per visitare Siena un giorno può essere sufficiente, ma vi consiglio di fermarvi in zona almeno per un week-end per poter vedere alcuni dei borghi vicini come San Gimignano, Monteriggioni e Volterra.


VUOI VEDERE IL NOSTRO TOUR? CLICCA QUI E SCOPRI SIENA CON I TUOI OCCHI



Eccovi quindi un itinerario completo con tanti consigli su cosa vedere a Siena in un giorno.


In questo articolo troverai:


1. Cosa vedere a Siena: Piazza del Campo e Torre del Mangia

2. Cosa vedere a Siena: Duomo di Siena e Libreria Piccolomini

3. Cosa vedere a Siena: Museo dell’Opera e Facciatone

4. Cosa vedere a Siena: la Cripta

5. Cosa vedere a Siena: il Battistero

6. Visitare Siena: consigli utili


COSA VEDERE A SIENA: Piazza del Campo e Torre del Mangia

Piazza del Campo - Siena

Piazza del Campo è una delle zone più affascinanti e particolari della città.

Il modo più affascinante di scoprirla è sicuramente accedendo da vicolo San Pietro. Una volta attraversato, vi ritroverete davanti all’immensità di questa piazza a forma di conchiglia che due volte all’anno ospita il famosissimo Palio.

La piazza è circondata da tantissimi bar e ristoranti, mentre esattamente di fronte a voi, potrete ammirare il Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia, alta oltre 80 metri.


Volendo c’è anche la possibilità di visitare il palazzo, che ospita il Museo Civico, e di salire in cima alla torre per una vista panoramica sulla città.


COSA VEDERE A SIENA: Duomo di Siena e Libreria Piccolomini

Duomo di Siena

Da piazza del Campo, in pochi minuti raggiungiamo il famosissimo Duomo di Siena, una cattedrale costruita completamente in marmo bianco e verde.

La sua facciata illuminata dal sole ci lascia subito senza fiato, ma ciò che ci sorprende ancora di più sono i suoi interni: soffitti blu e oro che sembrano stellati, imponenti colonne bianche e verdi, sculture, affreschi e un pavimento considerato una vera e propria opera d’arte, con ben 56 riquadri che rappresentano diverse scene intagliate nel marmo.


Duomo di Siena - interni

Piccolo gioiello da visitare all’interno del Duomo è la Libreria Piccolomini.

Qui, oltre ai libri antichi, si possono ammirare gli affreschi realizzati da Pinturicchio e Raffaello agli inizi del Cinquecento.


Libreria Piccolomini

Sulle pareti sono infatti rappresentati alcuni momenti della vita di Papa Pio II, a cui è dedicata la sala, ma vi consiglio di alzare gli occhi anche verso il soffitto, dove troverete meravigliosi affreschi dorati!



COSA VEDERE A SIENA: Museo dell’Opera e Facciatone

Vista su Piazza del Campo dal Facciatone

Siete sempre alla ricerca di punti panoramici perfetti?

Allora non potrete perdervi una visita al Museo dell’Opera, unico accesso per salire sulla facciata incompleta del Duomo Nuovo, conosciuta anche come Facciatone.

Per poterla raggiungere dovrete fare parecchia fila tra un piano e l’altro (noi abbiamo atteso oltre un’ora, ma era il giorno di Pasqua), ma ne varrà sicuramente la pena.


Vista sul Duomo di Siena dal Facciatone

Dopo una serie di strette scale a chiocciola infatti, si arriva a una balconata da brivido da cui è possibile ammirare tutta Siena, dalla cattedrale a Piazza del Campo. Sicuramente uno dei più bei panorami della città!


Museo dell'Opera di Siena

Al primo piano del Museo invece troverete le statue trecentesche originali della facciata del Duomo e la maestosa vetrata dell’abside che ci ha sorpreso con i suoi mille colori.

La visita prosegue poi fino all’accesso al Facciatone, passando per sale ricche di opere d’arte e particolari reliquie.



Cosa vedere a Siena: la Cripta


Cripta di Siena

Se durante la vostra visita al Duomo avete guardato verso il basso, di sicuro vi sarà capitato di intravedere i pavimenti della cripta, ma nessuna scala per accedervi.

Questo è perché l’ingresso della cripta si trova nella parte laterale del Duomo di Siena, ma è possibile visitarla grazie al biglietto cumulativo OPAsi Pass.

Al contrario degli interni della Cattedrale, la cripta è molto più antica e conserva alcuni meravigliosi affreschi del Duecento che rappresentano scene del Vecchio e del Nuovo Testamento.

Per visitarla impiegherete davvero pochi minuti, ma è comunque un luogo interessante da vedere.


Cosa vedere a Siena: il Battistero


Battistero di Siena - Interni

Il Battistero di Siena è l’ultima tappa del nostro percorso museale e per raggiungerlo dobbiamo entrare dalla parte posteriore del Duomo.

Anche qui gli interni sono caratterizzati dal marmo bianco e verde scuro, i colori della città, ma troviamo anche bellissimi affreschi di artisti del Rinascimento.


Battistero di Siena


Il capolavoro più grande qui è rappresentato dalla fonte battesimale, che però noi non abbiamo potuto ammirare nel suo splendore, perché in fase di restauro.




Visitare Siena: consigli utili

Ti piacerebbe visitare la città di Siena?

Eccoti qualche consiglio utile per organizzare la tua gita:


1. Acquista i biglietti online. Se vuoi Siena senza troppe file, puoi prenotare i biglietti per il Duomo direttamente online. Noi abbiamo fatto l’OpaSi Pass che dura 3 giorni e che ti permette l’accesso a Duomo, Libreria Piccolomini, Cripta, Battistero e Museo dell’Opera.


2. Portati scarpe comode. La città non è molto grande, ma per salire sul Facciatone o sulla Torre del Mangia troverai parecchi scalini abbastanza ripidi. Meglio essere comodi.


3. Visita i borghi nei dintorni. Siena si può tranquillamente visitare in una giornata, quindi se vieni qui per un week-end potresti includere nel tour anche i borghi di San Gimignano, Monteriggioni, Volterra o la bellissima Abbazia di San Galgano.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con tutti i tuoi amici per organizzare una gita a Siena.

Per scoprire altri itinerari iscriviti al mio BLOG e al mio CANALE YOUTUBE



62 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti