• Vittoria Tomasi

GUBBIO: cosa vedere in un giorno nella città dei matti



Un borgo medievale ricco di palazzi, una piazza sospesa, tanti punti panoramici ed esperienze uniche e particolari da vivere a ogni età.

Se stai organizzando un viaggio in Umbria e ami i borghi, ti consiglio assolutamente di visitare Gubbio, uno dei più bei borghi medievali del centro Italia.


CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DEL NOSTRO TOUR DI GUBBIO


Qui in una sola giornata potrai immergerti nella storia, fare brevi trekking e addirittura ottenere la caratteristica patente da matto!

Si tratta comunque di una meta perfetta per il weekend perché nei dintorni potrai visitare borghi come Spello, Assisi o Rasiglia, oppure fare tappa a Perugia.


Eccoti quindi un itinerario completo di mezza giornata con tanti consigli su come arrivare, cosa visitare a Gubbio e le esperienze da non perdere.


Ecco cosa troverai in questo articolo:


1. Come arrivare a Gubbio e dove parcheggiare

2. Cosa vedere a Gubbio

2.1. Cosa vedere a Gubbio: Chiesa di San Francesco

2.2. Cosa vedere a Gubbio: Piazza Grande e Palazzo dei Consoli

2.3. Cosa vedere a Gubbio: Funivia Colle Elmo e Basilica di Sant’Eubaldo

2.4. Cosa vedere a Gubbio: il Duomo di Gubbio

2.5. Cosa vedere a Gubbio: Fontana del Bargello

3. Visitare Gubbio: consigli utili



Come arrivare a Gubbio e dove parcheggiare


Gubbio è un borgo medievale in provincia di Perugia ed è facilmente raggiungibile in auto. Nei pressi del centro storico troverai diversi parcheggi gratuiti e a pagamento. Noi abbiamo trovato posto nella vie minori, ma il più comodo per partire alla scoperta della città è sicuramente quello di Piazza 40 Martiri.



Cosa vedere a Gubbio


Cosa vedere a Gubbio: Chiesa di San Francesco


Chiesa di San Francesco - Gubbio

Come prima tappa, prima di addentrarci in centro storico, ci fermiamo a visitare la Chiesa di San Francesco, dedicata al santo che si rifugiò qui dopo essere fuggito dalla casa paterna.

Si tratta di una chiesa davvero molto grande, ma la parte che mi ha colpito di più è stata sicuramente quella delle absidi, dove si possono ammirare affreschi e vetrate colorate.

Qui sono raffigurati, oltre alla Vergine e ad altri santo, anche alcuni episodi della vita di San Francesco.


Cosa vedere a Gubbio: Piazza Grande e Palazzo dei Consoli

Palazzo dei Consoli - Gubbio

Addentrandoci per le vie del centro storico, raggiungiamo la meravigliosa Piazza Grande, una vera e propria piazza sospesa, costruita su una serie di archi.

La piazza può essere raggiunta anche comodamente da via Baldassini prendendo l’ascensore pubblico, a ingresso gratuito.

Se hai un po’ di tempo a disposizione, potresti visitare anche gli interni di Palazzo dei Consoli, che ospitano il museo civico di Gubbio.


Una curiosità? Questo è stato il primo palazzo italiano ad avere l’acqua corrente!




Cosa vedere a Gubbio: Funivia Colle Eletto e Basilica di Sant’Eubaldo

Gubbio - Vista dalla cestovia Colle Eletto

Se ami i panorami mozzafiato e le esperienze insolite, ti consiglio di dirigerti verso la Funivia Colle Eletto, in via San Girolamo.

L’impianto di risalita ti permette di raggiungere la cima del colle in pochi minuti e, durante il tragitto, potrai ammirare il borgo di Gubbio dall’alto.

Un’esperienza assolutamente da provare, anche in coppia, se non si soffre di vertigini!


Una volta arrivato, potrai fare un brevissimo trekking che ti porta alla Basilica di Sant’Eubaldo, il santo patrono della città.


Per la discesa potrai optare per un percorso a piedi oppure tornare in cestovia e goderti uno dei panorami più belli sul borgo.


Quanto costa il biglietto per la funivia Colle Eletto?

Pagherai 6 euro per andata e ritorno, mentre 4 euro per la sola salita.



Cosa vedere a Gubbio: il Duomo di Gubbio

Gubbio - Interni del Duomo

La Cattedrale di Gubbio è raggiungibile comodamente in ascensore e ci ha subito conquistato con le sue spettacolari arcate che incorniciano l’unica navata.

I raggi del sole che passano attraverso la grande vetrata dell’abside rendono i colori del Duomo meravigliosi e, una volta di fronte all’altare, guardando verso l’alto ti sembrerà di essere sotto un cielo stellato, circondato da bellissimi affreschi.

Gubbio - Interni del Duomo

Altra particolarità di questa chiesa è la cappella dedicata alla Madonna di Loreto, un piccolo angolo di barocco in un duomo in stile gotico.



Cosa vedere a Gubbio: Fontana del Bargello

Fontana del Bargello o Fontana dei Matti

Sapevi che Gubbio viene definita come la città dei matti?

Il borgo ha preso questo titolo per via dei suoi abitanti, persone allegre ed eccentriche dedite al gioco e alle feste.

Secondo un’antica tradizione, per diventare cittadini onorari di Gubbio ed essere definiti ufficialmente matti era necessario fare 3 giri intorno alla Fontana del Bargello ( o Fontana dei Matti ) e bagnarsi con la sua acqua.

Una volta superata la prova, si può ottenere la Patente da Matto e io non ho potuto fare a meno di accettare la sfida!


Ecco qui il simpatico attestato, acquistabile nella bottega di fronte al costo di 4 euro.



Visitare Gubbio: consigli utili


Questa città ti ha incuriosito?

Ecco qualche consiglio utile per la tua prossima visita:


1. Se vuoi evitare le salite, spostati con gli ascensori. Sono gratuiti e ti permettono di raggiungere i luoghi più iconici del borgo.

2. Se hai intenzione di salire in cestovia, fai il biglietto di andata e ritorno. Potrai sfruttare al meglio il tempo per visitare il borgo e durante la discesa potrai ammirare un panorama unico!

3. Indossa scarpe comode. Per raggiungere la parte alta della città dovrai affrontare diverse salite ( sì, anche se prendi l’ascensore). Meglio evitare i tacchi.

4. Se cerchi più magia, visita il borgo a Natale. Potrai ammirare un meraviglioso albero di luci disegnato sul colle Eletto!!




Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con tutti i tuoi amici per organizzare una gita a Gubbio.

Per scoprire altri itinerari iscriviti al mio BLOG e al mio CANALE YOUTUBE


79 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti