• Vittoria Tomasi

Gores de Federa: un trekking da favola per tutta la famiglia

Aggiornamento: 24 ago 2021

Cercate un’escursione semplice per tutta la famiglia che vi porti a scoprire le bellezze della Regina delle Dolomiti?


Se siete amanti delle cascate e delle avventure immerse nel verde, a pochi chilometri da Cortina d’Ampezzo troverete un sentiero che vi condurrà in uno scenario degno delle migliori fiabe, tra salti d’acqua, ponti sospesi e avventurosi passaggi (facoltativi) che attraversano una gola.


Sto parlando del nuovo sentiero trekking Gores de Federa, che dal Lago di Pianozes vi porterà nel cuore della foresta di Federa, fino a raggiungere Malga Federa dopo circa un’ora e mezza di cammino.


CLICCA QUI PER VEDERE IL PERCORSO CON I TUOI OCCHI

In questo articolo vi spiegherò dove parcheggiare, come arrivare a Gores de Federa e come raggiungere il percorso attrezzato lungo il rio:

1. GORES DE FEDERA: COME ARRIVARE

2. GORES DE FEDERA: TREKKING TRA PONTI E CASCATE

3. GORES DE FEDERA: IL SENTIERO ATTREZZATO

4. GORES DE FEDERA: CONSIGLI


GORES DE FEDERA: COME ARRIVARE


Il sentiero per raggiungere le Gores de Federa parte a pochi metri dal Lago Pianozes di Cortina d’Ampezzo.

Per arrivare qui, vi basterà seguire le indicazioni fino a Campo di Sotto, prendere la strada per il Lago Pianozes e continuare fino al grande parcheggio che troverete alla vostra destra. Quest’ultimo è gratuito e, una volta parcheggiata l’auto, dovrete proseguire in salita lungo la strada asfaltata fino a questi cartelli.

Se invece volete visitarlo in un periodo di bassa stagione, potrete proseguire lungo questo percorso asfaltato con l’auto, fino a un piccolo parcheggio che si trova a poche centinaia di metri dalla prima cascata.


Vi muovete in autobus?

Allora prendete l’autobus urbano n° 2 fino a Campo di Sotto e ,da lì, camminate fino al parcheggio.


GORES DE FEDERA: IL PERCORSO TREKKING TRA PONTI E CASCATE


La prima parte del sentiero Gores de Federa coincide con il tratto asfaltato del sentiero 432 e vi porterà fino a un piccolo spiazzo sterrato e a una strada asfaltata chiusa ( nei periodi di alta stagione ).


Da qui dovrete necessariamente proseguire a piedi e, una volta superata la sbarra, vi basterà affrontare una breve salita prima di trovare la deviazione per Gores de Federa.


Si continua con un leggero sali e scendi sterrato fino a raggiungere il ruscello e uno spettacolare ponte che si affaccia sulla prima cascata.

Noi ci fermiamo per scattare qualche foto e poi ci immergiamo nella foresta per risalire fino a un punto panoramico più alto, dove troviamo anche una panchina, ideale per una pausa merenda.


Il sentiero continua a salire, costeggiando il torrente e, a un certo punto, troviamo un ponte da attraversare che ci porta nuovamente in un breve tratto asfaltato.

È però questione di pochi minuti, prima di rituffarsi nella foresta, dove possiamo ammirare spettacolari scorci sulla valle ampezzana e altri salti d’acqua.

Proseguendo con il percorso, si affronta una salita a zig zag abbastanza ripida, ma dopo poco si viene ripagati da una vista stupenda sulla città di Cortina d’Ampezzo.


Continuando a camminare invece arriverete a un bivio dove potrete scegliere tra il sentiero classico e la deviazione per la parte attrezzata che attraversa la gola del Ru Federa, un percorso che vi consiglio tantissimo.


GORES DE FEDERA: IL SENTIERO ATTREZZATO NEL CUORE DELLA GOLA


Pronti per intraprendere una piccola avventura?

Il sentiero attrezzato di Gores de Federa, al contrario di altri, non presenta punti esposti perché fiancheggia sempre il torrente e può essere affrontato insieme a tutta la famiglia, sempre con la dovuta attenzione e le giuste calzature.

Per raggiungerlo, seguiamo uno stretto percorso sterrato a destra del torrente e, dopo pochi minuti, incontriamo il tratto attrezzato con cavo d’acciaio.

Qui il sentiero si stringe ulteriormente e, in alcuni punti, troverete anche dei passaggi su roccia e su piattaforme di metallo che vi faranno camminare a pochi centimetri dal corso d’acqua.

Il percorso in mezzo alla gola è abbastanza breve e, in circa 5 minuti, riuscirete a mettere di nuovo i piedi sulla riva del ruscello, ma durante questo tratto avrete modo di vedere scorci davvero unici.

Si continua poi costeggiando il torrente fino a una scala sospesa che ci porta ad ammirare da vicino un’altra cascata.


A questo punto avrete due possibilità:


continuare con il percorso in mezzo al bosco fino a raggiungere, in circa 40 minuti, Malga Federa e il suo spettacolare punto panoramico dove potete ammirare il Becco di Mezzodì, Pomagagnon, Cristallo e Faloria. Una volta qui potrete tornare indietro lungo il sentiero 432 e completare un percorso ad anello;


⁃ ripercorrere la scalinata e salire in direzione Gores de Federa per ammirare la gola dall’alto, fino a ritornare sui vostri passi fino al Lago di Pianozes.


TREKKING A GORES DE FEDERA: CONSIGLI UTILI


Questo percorso trekking vi ha incuriosito?

Ecco qualche consiglio utile per esplorare la zona di Gores de Federa:


1. Indossate scarpe da trekking. Anche il percorso attrezzato è abbastanza semplice e alla portata dei principianti, ma sarà fondamentale avere buone scarpe perché il terreno può essere scivoloso in alcuni tratti. Se poi volete sentirti più sicuri, potete portare con voi anche l’imbracatura e i ganci;


2. Sì a bambini e amici a 4 zampe. Il percorso classico, anche se con qualche pendenza, è adatto a tutti. Evitate però di portare passeggini perché, tratti asfaltati a parte, il sentiero è abbastanza stretto.

3. Dove mangiare a Gores de Federa? Lungo il percorso troverete diverse panchine panoramiche per fermarvi a pranzare, ma se preferite fare pausa in rifugio, potrete arrivare a Malga Federa in circa un’ora e mezza. In alternativa troverete un ristorante al Lago Pianozes.


4. Osservate bene la segnaletica. Il percorso è ben indicato dai cartelli, ma essendo nuovo potreste avere qualche difficoltà a trovarlo sulle mappe. Quindi seguite sempre la cartellonistica e non sbaglierete!


5. Avete ancora voglia di camminare? Da malga Federa potrete allungarvi ancora fino a raggiungere la meravigliosa Croda da Lago.


Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con tutti i tuoi amici per organizzare insieme un'avventura da ricordare!

Per scoprire altri itinerari iscriviti al mio BLOG e al mio CANALE YOUTUBE

1.846 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti