• Vittoria Tomasi

Tarvisio, dove l'inverno regna sovrano.

Aggiornamento: 12 set 2020

Ciaspolando per Rai Sport



Se siete amanti dell'inverno e dei paesaggi romanticamente innevati dovete assolutamente fare tappa in Friuli Venezia Giulia, nella piccola Tarvisio.

Il paese, sulle Alpi al confine con Austria e Slovenia, si presenta subito come un piccolo paradiso dell'inverno, grazie ai suoi paesaggi unici e i laghi ghiacciati, ma la sua vera attrazione è il Monte Santo di Lussari.

Lo ammetto, ho scoperto questo posto casualmente durante una trasferta per Rai Sport, ma me ne sono subito innamorata, anche perché è un luogo che mette d'accordo sciatori e non sciatori.

Dopo aver raggiunto i 1789 metri grazie a una comoda cabinovia, vi troverete infatti di fronte a un piccolissimo paesino in cima al monte, tra cui svetta una chiesetta attorniata da poche casette che ora sono state trasformate in ristorantini e rifugi.



Lo so, può sembrare un po' troppo commerciale, ma vi assicuro che non è affatto così.

Anzi, addentrandovi nel paesino vi sembrerà di essere finiti in una fiaba Disney, un mix tra il paese di Belle (de La Bella e la Bestia) e quello di Frozen, con in più il magnifico panorama delle Alpi Giulie.

Da lì, partono diverse piste da sci, più o meno lunghe, che vi collegano a un piccolo comprensorio di 33 km. La più famosa è quella del Monte Lussari, una volata di 4 km con un dislivello di 1000 m che vi porterà fino al paese di Camporosso.


Tante, come vi dicevo, anche le possibilità per i non sciatori.

Un esempio?

La ciaspolata!



In compagnia di una guida alpina, ho attraversato il piccolo paese e, raggiunta la cima, abbiamo indossato le ciaspole e iniziato il nostro percorso in mezzo al bosco.

Per me quella era la prima volta, ma come ha affermato anche la guida "è più facile camminare con le ciaspole che senza", ovviamente su neve fresca!



"Galleggiando" su quella bellissima coltre bianca abbiamo così iniziato la nostra passeggiata ricca di salite (ammettiamolo, sono faticose anche senza neve) e discese (bellissime quando non finisci seduta sulla neve!), alla scoperta di panorami mozzafiato e di strade percorse da pochi avventurieri.



Al termine della passeggiata era d'obbligo una tappa al rifugio, per riscaldarsi con una tisana e una fetta di torta.


Se non siete ancora convinti della poesia di questo posto, potete rifarvi gli occhi riguardando la puntata di Back - lo sport raccontato dietro le quinte.


Avete già voglia di inforcare gli sci o le ciaspole per scoprire il Monte Lussari? Non avevo dubbi!


Altra curiosità. Sul Lussari si scia anche in notturna e, se avete voglia di trascorrere un Capodanno alternativo, potete alloggiare a Tarvisio e assistere alla tradizionale fiaccolata.



Buon divertimento!








290 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti