top of page
  • Vittoria Tomasi

Lago di Molveno: cosa vedere in 3 giorni in autunno tra foliage e Sagra della Ciuiga


Trekking tra i colori del foliage, laghi dall’acqua cristallina, degustazioni di vino e prodotti tipici e uno dei borghi più belli d’Italia in festa.


Il periodo autunnale è perfetto per visitare il Lago di Molveno e le Dolomiti Paganella e, se ami i sapori tradizionali, ti consiglio di non perdere la famosa Sagra della Ciuiga, che si tiene ogni anno tra il 29 ottobre e il 1 novembre nel borgo di San Lorenzo Dorsino.


Durante questo appuntamento potrai non solo assaporare la Ciuiga, ma anche scoprire antiche tradizioni, assaggiare tantissimi dolci e passeggiare tra boschi in pieno foliage e panorami mozzafiato.


SCOPRI CON I TUOI OCCHI LE DOLOMITI PAGANELLA IN AUTUNNO E RIVIVI IL NOSTRO TOUR




Ecco quindi il nostro itinerario completo con tutti i consigli su cosa fare sul Lago di Molveno in autunno, dove mangiare e dove dormire.


Ecco cosa troverai in questo articolo: 1. Lago di Molveno: cosa fare in autunno

1.1. Cosa fare sul Lago di Molveno: visita a San Lorenzo Dorsino e Sagra della Ciuiga

1.2. Cosa fare sul Lago di Molveno: trekking in Località Prada fino al Belvedere sul lago

1.3. Cosa fare sul Lago di Molveno: autunno al Parco del Respiro di Fai della Paganella 1.4. Cosa fare sul Lago di Molveno: Trekking sul sentiero Croz dell’Altissimo

1.5. Cosa vedere a Molveno: Lago di Molveno in autunno

1.6. Cosa vedere a Molveno: visita al Lago di Nembia

2. Lago di Molveno: dove mangiare

3. Lago di Molveno: dove dormire



LAGO DI MOLVENO: COSA FARE IN AUTUNNO


Cosa fare sul Lago di Molveno: VISITA A SAN LORENZO DORSINO e SAGRA DELLA CIUIGA


San Lorenzo Dorsino è uno dei borghi più belli d’Italia e uno dei periodi migliori ( e più gustosi ) per scoprirlo è proprio in autunno in occasione della Sagra della Ciuiga.


Da fine ottobre ai primi di novembre infatti, questo meraviglioso paesino dagli scorci da cartolina si veste a festa con addobbi in legno tradizionali, composizioni colorate e golosi stand dove è possibile gustare dolci, piatti tipici e provare la Ciuiga, un particolare salame preparato con la rapa riconosciuto come presidio Slow Food.


Noi la abbiamo assaggiata davvero in tutte le salse, sia al naturale che rielaborata in piatti originali: tagliatelle alla ciuiga, pane alla ciuiga, ciuiga alla griglia e molto altro.



Durante i giorni di sagra inoltre, potrai partecipare a tantissime iniziative interessanti, come la dimostrazione della preparazione della Ciuiga, la visita all’affumicatoio, ma anche degustazioni di vino del territorio.



Noi, per esempio, abbiamo provato la Dolomiti Wine & Food Experience dove abbiamo gustato i vini della Cantina Maso Grener della Piana Rotaliana.



Cosa fare sul Lago di Molveno: TREKKING IN LOCALITÀ PRADA FINO AL BELVEDERE SUL LAGO

Se cerchi un trekking facile e panoramico per ammirare il foliage, ti consiglio di raggiungere il Belvedere sul Lago di Molveno, in località Prada.

Il percorso parte proprio all’altezza del Rifugio Alpenrose, a pochi km da San Lorenzo Dorsino, e dopo circa 45 minuti di passeggiata in salita in mezzo al bosco seguendo il sentiero 315, arriverai a una magnifica vallata dove in autunno è possibile ammirare alberi dai mille colori.


Per il punto panoramico sul Lago di Molveno invece dovrai continuare a camminare per altri 15 minuti ma, una volta arrivato lì, non te ne pentirai!


Da lassù è possibile ammirare quasi l’intero lago e sarai circondato dalle Dolomiti di Brenta. L’unica raccomandazione è quella di fare attenzione perché nel tratto finale ci sono alcuni passaggi esposti ( non adatti a chi soffre di vertigini). Ritornando verso l’auto, abbiamo poi fatto tappa al Rifugio Alpenrose che, durante il periodo della sagra, propone un ottimo pranzo a tema ciuiga!

Cosa fare sul Lago di Molveno: AUTUNNO AL PARCO DEL RESPIRO di FAI DELLA PAGANELLA


Per ammirare il foliage in tutte le sue sfumature, una delle tappe imperdibili è il Parco del Respiro a Fai della Paganella.


Qui è possibile fare una passeggiata a contatto con la natura, tra balconi panoramici, ruscelli, cascate, percorsi kneipp, alberi da abbracciare e un’amaca gigante dove meditare.


Il Parco è visitabile in tutte le stagioni e per viverlo in modo insolito, ti consiglio di provare un’esperienza di Forest Bathing con le guide di Brenta Walk.



Cosa fare sul Lago di Molveno: TREKKING SUL SENTIERO CROZ DELL'ALTISSIMO

Se quello che cerchi sono i percorsi particolari con vista mozzafiato, allora non potrai rinunciare a un trekking a Croz dell’Altissimo, in direzione dell’omonimo rifugio, un percorso di circa un’ora e mezza ( sola andata ).


Il punto di partenza del sentiero è l’altopiano di Pradel, raggiungibile comodamente con la cabinovia, che rimane aperta fino ai primi di novembre, e una volta qui ti basterà seguire il sentiero 340, in direzione Croz dell’Altissimo.


La prima parte del percorso è immersa nel bosco, ma dopo circa 50 minuti, ti troverai ad attraversare una serie di passaggi scavati nella roccia, gallerie e punti panoramici incredibili sulle Dolomiti di Brenta.


Il sentiero è quasi tutto in piano, con qualche piccolo sali e scendi, quindi è adatto anche alle famiglie con bambini, ma bisogna prestare attenzione ai punti esposti ( c’è quasi sempre una ringhiera di protezione ) e magari indossare un caschetto nei tratti con scavati nella roccia.


Se non te la senti di tornare a piedi o vuoi provare un’esperienza particolare, per il ritorno potresti contattare una Taxi Jeep. Noi siamo saliti a bordo in compagnia di Tiziano, che ci ha portato fino al Lago di Molveno grazie a un adrenalinico percorso sterrato su strada forestale.



Cosa vedere a Molveno: LAGO DI MOLVENO IN AUTUNNO


Il Lago di Molveno è considerato uno dei più bei laghi italiani ed è la meta perfetta per trascorrere una giornata di completo relax, anche nel periodo autunnale.



Qui infatti, oltre a rilassarti sulle sue spiagge, potrai fare passeggiate suggestive in mezzo al foliage, fare il giro del lago in bici o e-bike oppure goderti la sua tranquillità pranzando o facendo aperitivo al bar vicino alla riva.



Cosa vedere a Molveno: VISITA AL LAGO DI NEMBIA



Forse non tutti sanno che vicino al più famoso Lago di Molveno si nasconde il bellissimo Lago di Nembia, un vero e proprio gioiello dalle acque cristalline.


Il lago si trova a pochi chilometri dal borgo di San Lorenzo Dorsino e offre due suggestive passarelle in legno in cui è possibile passeggiare per ammirare le sue acque, pescare o addirittura fare il bagno, anche se molti di voi mi hanno assicurato che l’acqua è gelida anche in agosto!


Noi siamo rimasti davvero affascinati da questo specchio d’acqua circondato dalle Dolomiti e abbiamo trascorso qui un’oretta, tra passeggiate intorno al lago ( per fare il giro completo impiegherai meno di 20 minuti ) e mille fotografie.


Nei dintorni ti consiglio anche di visitare le frazioni di Deggia e Moline, dove troverai tantissimi spot fotografici stupendi come una casa completamente avvolta dall’edera che in autunno si colora di rosso!


Lago di Molveno: dove mangiare


Nella zona del Lago di Molveno e delle Dolomiti Paganella si mangia davvero bene e durante il nostro weekend abbiamo potuto provare un rifugio eccezionale e tantissimo street food.


RIFUGIO ALPENROSE: piatti particolari, ottimo vino e una comoda terrazza per un pranzo con vista.




STREET FOOD SAGRA DELLA CIUIGA: per tutto il paese troverai tantissimi stand dove provare piatti tipici come ciuiga, carne salada, tortel dolci e salati ( da provare con la marmellata ) e dolci tipici.



Lago di Molveno: dove dormire


Nella zona del Lago di Molveno ci sono tantissime soluzioni di alloggio, dagli hotel con spa, fino a bed&breakfast e appartamenti.


Noi, per vivere fino appieno la Sagra della Ciuiga, abbiamo dormito all’Hotel San Lorenzo, una bella struttura in posizione centralissima a San Lorenzo Dorsino ( si raggiunge il centro del paese in pochi minuti a piedi ).



Le stanze sono semplici, ma funzionali, e abbiamo trovato una buonissima colazione, sia dolce che salata, con formaggi, affettati, uova, focacce, marmellate, torte e molto altro, e l’ultima sera abbiamo provato anche una cena tipica, tutta a base di Ciuiga.

Inutile dire che era tutto buonissimo!


Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo sui social con tutti i tuoi amici per organizzare la tua vacanza sulle Dolomiti Paganella.


Per scoprire altri itinerari, segui il mio blog e iscriviti al mio CANALE YouTube.

76 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page