• Vittoria Tomasi

2 GIORNI A MATERA: 5 COSE DA FARE NELLA CITTÀ DEI SASSI

Aggiornamento: 12 set 2020



Matera è una città dalla lunga, lunghissima storia, che è tornata sotto i riflettori del turismo soprattutto negli ultimi anni, con l’elezione di questa città a Capitale Europea della Cultura 2019.

Ciò che l’ha resa nota in tutto il mondo, è naturalmente il suo quartiere dei Sassi, vere e proprie abitazioni scavate nella roccia sin da tempi antichissimi. Un’attrazione imperdibile a cielo aperto, che ci dà la possibilità di camminare nella storia, tra decine e decine di chiese e vecchie case, ora trasformate in ristorantini, b&b o veri e propri musei.

Visto che si tratta di un centro abbastanza grande però, ecco le 5 cose da fare in un giorno per vivere appieno la città.


SCOPRI MATERA CON I TUOI OCCHI! GUARDA ORA IL VIDEO


Ma prima, come arrivare?

Raggiungere la città è molto semplice, sia in treno che in auto, più complesso è invece trovare parcheggio, soprattutto nei giorni festivi, ma il bello di Matera è anche questo: niente auto e tante scalinate di pietra da fare con attenzione (scivolare qui è all’ordine del giorno!).


1. COSA FARE A MATERA: VISITARE IL CENTRO STORICO ( CON UNA GUIDA)


Per scoprire la storia millenaria di questa città vi basterà perdervi tra queste vie, ma con circa 15 euro avrete la possibilità di farlo insieme a chi conosce ogni singola scorciatoia, sasso o scalinata di Matera come le sue tasche.

Ecco perché abbiamo deciso di affidarci al tour guidato dell’agenzia Martulli (ci siamo trovati molto bene, ma in città ci sono diverse agenzie che organizzano visite), che ci ha accompagnato alla scoperta del Sasso Caveoso e del Sasso Barisano, due realtà splendide che testimoniano la trasformazione dei sassi negli anni, raccontandoci tantissimi aneddoti di vita del dopoguerra e storie di riscatto. Basti pensare che Matera aveva fogne a cielo aperto che le fecero guadagnare l’appellativo di ‘vergogna d’Italia’, mentre ora è considerata un tesoro da scoprire.

Molto interessante anche la visita alla casa-grotta, fedele riproduzione di un’abitazione degli anni Cinquanta, e di alcune chiese rupestri, oltre alla passeggiata che fiancheggiava la Gravina.


Un consiglio? Dopo il tour, proseguite il giro da soli, magari entrando in qualche chiesa oppure scoprendo gli scorci più belli di questa città sulla gravina.


2. COSA FARE A MATERA: VEDERE LA CITTA’ DAL PARCO DELLE MURGE


Spostandovi di pochi chilometri dal centro storico, potrete raggiungere il Belvedere della Murgia al Parco naturale delle Murge, ottimo punto di osservazione per vedere la trasformazione della cittadina negli anni. Lasciate la macchina al parcheggio e dopo circa 15-20 minuti di passeggiata, vi ritroverete esattamente dall’altro lato della Gravina, che cade a picco sul torrente.

Da qui potrete godere di una vista panoramica della città e distinguere le grotte dei primi insediamenti e le abitazioni via via più moderne. Insomma, una vera e propria mappa storica vivente.

Tante anche le escursioni guidate che partono da qui per visitare le antichissime Chiese Rupestri immerse nella natura.


3. COSA FARE A MATERA: ACQUISTARE UN CUCÙ


Oltre a essere un souvenir davvero originale, questo fischietto in terracotta a forma di gallinella rappresentava il simbolo del vero amore. Fino al dopoguerra infatti, nelle coppie era tradizione regalare un fischietto alla propria amata come promessa di matrimonio. Più era grande la gallinella, più era vero l’amore (e grande il portafoglio del promesso sposo!!).

Insomma, se cercate un’alternativa originale e meno dispendiosa all’anello con diamante, eccola qui. Il successo però… non è assicurato!


4. COSA FARE A MATERA: VEDERE MATERA DI NOTTE


Non si tratta di un clichè, ma Matera di notte è veramente qualcosa di magico. Le sue luci la trasformano, in ogni momento dell’anno, in un grande presepe vivente.

Tantissimi i localini in tutto il quartiere che danno la possibilità di mangiare nei Sassi, ma la via per eccellenza è Via Bruno Buozzi, vero e proprio centro della ‘movida’ con aperitivi e ristoranti per tutti i gusti. E pensare ( a proposito del riscatto di questa città) che un tempo questa via era attraversata da una fogna a cielo aperto!


Volete una vista super? Salite fino a San Giovanni in Monterrone, oppure prendete la macchina e dirigetevi verso il parco delle murge fino al belvedere (di notte è possibile raggiungerlo anche in auto!).


5. COSA FARE A MATERA: DORMIRE IN UN SASSO


Il modo migliore per godersi una località è quella di vivere come la gente del luogo. Se questo, ad oggi, non è possibile, avete comunque l’opportunità di alloggiare in una camera o appartamento ricavata dentro a un sasso.


Noi abbiamo scelto ‘Il sorriso dei sassi’, splendido B&B in centro storico, proprio nella zona di Sasso Caveoso e di fronte a via Buozzi. Punto strategico perfetto per una serata a Matera con camere deliziose (noi ci siamo innamorati della vasca da bagno proprio sotto a una volta in tufo).

Tra le altre cose, è gestito da una ragazza gentilissima che prepara una colazione deliziosa! Le sue torte erano una più buona dell’altra!!

383 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti